Lecce, così surreale e suggestiva

Circa un mese fa sono stata a Lecce in occasione dell’Instameet organizzato da Igerslecce e salentoupndown .

Essendo un’instagram addicted, cerco di non mancare a queste eventi, perché li reputo molto costruttivi, spensierati e pieni di gente nuova da conoscere e altra da rivedere, salutare e abbracciare.

IMG_0755

Ho quindi deciso di raccontarvi, grazie a questa bellissima esperienza, uno dei tanti gioielli pugliesi.

Lecce.

Di una bellezza disarmante, Lecce riesce ad incantarti fin da subito.
A colpirti è sicuramente l’intensità della luce a tratti dorata, emanata dai meravigliosi palazzi che, colpiti dai raggi del sole, adornano i vicoli del centro storico.

img_2662

E’ incantevole passeggiare qui, tra queste vie che si incrociano l’una con l’altra. I profumi che pervadono le narici, provenienti da osterie, pub, bar ed enoteche. La bellezza di scorgere piccoli negozietti artigianali e respirare l’odore della colla, della pelle, degli acrilici utilizzati con amore su souvenir e oggetti tipici di ogni tipo.

Ho adorato fotografare balconcini ricchi di fiori amorevolmente curati, i dettagli delle porticine e dei palazzi in stile prettamente barocco.

L`atmosfera risulta così surreale e suggestiva.

    

Una particolarità di questa cittadina del salento è proprio il barocco, definito più precisamente “Barocco Leccese“.
Si, perché  questo è un barocco diverso da quello classico che tutti studiamo sui libri di scuola.
Il motivo è dato proprio dal tipo di materiale utilizzato per la costruzione di chiese e palazzi. La pietra leccese, questa particolare roccia molto malleabile e facile da scolpire.
Motivo per cui possiamo ammirare la meravigliosa facciata della Basilica di Santa Croce.
Come un vero e proprio spettacolo d`arte, appare meravigliosa in tutta la sua imponenza. Possiamo infatti, osservare nei dettagli ogni singola area scolpita. Dalle colonne corinzie, alla trabeazione ricca di figure grottesche e allegoriche. Al grandioso rosone posto al centro della facciata .

                      

Non indifferente appare la piazza principale, piazza Sant`Oronzo, patrono della città a cui è dedicato un obelisco posto al centro di essa, il cui apice termina con la statua del santo .
Molto ampia, contornata da bar e rosticcerie che pullulano di turisti provenienti dal mondo.
Ma a lasciarti quasi incantata è la presenza in questa piazza dell` Anfiteatro Romano.
Un capolavoro, pur essendo costituito da resti autentici dell`epoca romana, riesce a farti immaginare ciò che un tempo avveniva lì , mentre sei seduta sugli spalti ancora quasi perfettamente intatti.

   

Lecce insieme al salento e a tutta la regione merita del tempo da dedicarle. E` accogliente, calda e molto attraente.
Romantica, se la si vive durante un tramonto di inizio estate su una delle sue meravigliose terrazze.
Rilassante con uno squisito rustico leccese alla mano seduta sulle scalinate in piazza.
Dolce gustando il suo delizioso pasticciotto alla crema.
A presto 🙂

 

6 comments Add yours

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *